Sidebar

20
Ven, Ott
0 New Articles

L'alimentazione giusta per ridurre l'appetito

Nutrizione
Tools

Sicuramente è capitato a tutti che dopo una colazione abbondante si abbia di nuovo fame.  Anche se vengono assunte molte calorie dopo alcune ore può insorgere il desiderio di ingerire altro cibo.

Non conta infatti quanto si assume, ma COSA si assume. La quantità di cibo non corrisponde al senso di sazietà; o meglio, se in un primo momento ci sentiamo pieni, non è detto che rimanga a lungo.

Questo è spiegato da basi scientifiche. Le sostanze con alto valore glicemico inducono risposte dell’organismo che portano il sistema a produrre glucagone per innalzare la glicemia, utile per alimentare il cervello. Questo si traduce in fame. Cibi con un IG alto sono lo zucchero, il miele, il pane bianco, l’uva, la banana, i cereali da prima colazione, le carote, il riso. Un basso indice invece ce l’hanno il fruttosio (contenuto nella frutta), lo yogurt, i piselli e i fagioli, le mele, le pesche, le noci, il latte.

Per non avere fame è importante variare la dieta, non assumere solo carboidrati. Uno snack infatti ci da un momentaneo sollievo ma dopo poco si vuole mangiare altro. Assumere proteine che vengono digerite lentamente, oltre ad alzare la glicemia, tiene a bada la fame.