Sidebar

26
Mar, Set
0 New Articles

Esercizi posturali per il runner

Training
Tools

Spesso si sottovaluta che nella corsa, oltre le gambe, la zona più sollecitata è la schiena. Diventa importantissimo dedicare alcuni minuti alla pratica della ginnastica posturale, per non incombere in rigidità o infortuni causati dal dolore di questa parte del corpo.

Ci sono alcuni runners, poi, che soffrono di più in quella zona e perciò oltre alle sedute settimanali, dovrebbero anche rivolgersi ad uno specialista. Dopo alcune settimane di esercizi si noteranno notevoli miglioramenti, non solo nel dolore percepito, ma anche dal punto di vista del recupero dopo gli allenamenti, grazie ad una maggior mobilità e minor rigidità muscolare.

Gli esercizi sono mirati alle diverse zone della colonna: Cervicale, toracica e lombare; ma anche ai muscoli ischio-crurali.
 

  • Esercizio 1 zona cervicale:
    Distendersi supini con le ginocchia flesse e i piedi in appoggio sul pavimento, flettere la testa in avanti con l’aiuto delle mani che aiutano il tratto a distendersi. Mantenere la posizione per circa 20-30” e ripetere successivamente.

 

  • Esercizio 2 zona lombare:
    Distendersi supini con la schiena ben appoggiata a terra e avvicinare le ginocchia al petto con l’aiuto delle braccia, la zona lombare deve rimanere aderente al terreno. Eseguire alcune serie di 15-20”, per poi distendersi lentamente.

 

  • Esercizio 3 colonna e ischio-crurali:
    Da supini con gambe a squadra appoggiate a un muro, divaricare le gambe lentamente, aiutati dalla forza di gravità e rilassare il tratto della colonna.

 

  • Esercizio 4 Zona lombare e glutei:
    Distendersi supini, flettere la gamba e portarla nel lato opposto cercando di appoggiare il ginocchio al terreno aiutandosi con la mano opposta alla gamba flessa; il braccio dello stesso lato andrà invece disteso in direzione contraria alla gamba per allungare la schiena.

 

Ovviamente tutti esercizi devono essere eseguiti lentamente e con la giusta respirazione.