Sidebar

26
Mar, Set
0 New Articles

Sesso e Prestazione sportiva

Training
Tools

La convinzione che l’astinenza migliori e favorisca la vittoria è del tutto infondata; questo pensiero è ancora molto diffuso tra gli allenatori, sia in campo dilettantistico che professionistico, che spingono i propri atleti a non praticare attività sessuale prima della gara, con lo scopo di evitare ripercussioni negative sul fisico e sulla performance. Da alcuni studi è emerso che il sesso, in alcuni sport, non solo non avrebbe effetti negativi, ma migliorerebbe addirittura la prestazione.

Gli studiosi hanno suddiviso alcuni aspetti, sui quali il sesso influirebbe prima di una gara. Se fatto almeno 2 ore prima di una competizione non avrebbe alcun effetto a livello ormonale.

Due importanti aspetti sui quali gli studiosi hanno indagato, sono: psicologico e fisiologico.

Per quanto riguarda il primo, molti atleti pensano che il sesso tolga l’aggressività giusta per affrontare una gara; si arriva troppo “rilassati”. In realtà, a livelli troppo alti di tensione, può ridurre lo stato di stress e affrontare serenamente la gara.

 L’aspetto fisiologico è più complesso; si ritiene infatti che dopo un rapporto il livello di testosterone si abbassi, ma da alcuni studi è emerso che la prestazione, la reazione, la potenza aerobica e il Vo2max rimangono invariati sia dopo una notte di sesso che dopo 6 giorni di astinenza.

Quindi alla domanda “si può fare sesso prima di una gara?” la risposta è “si”. Ovviamente non si deve esagerare, le 7-8 ore di sonno sono obbligatorie e quindi deve prevalere il buon senso.

Fare sesso e fare sport fanno bene entrambi all'organismo e al morale, e si potenziano a vicenda!