Sidebar

20
Dom, Ago
0 New Articles

Evitare infortuni muscolari causati dal freddo!

Training
Tools

L´inverno è forse il momento più pericoloso per i muscoli. Colpa del gran freddo, che espone la muscolatura al rischio di infortuni come stiramenti e strappi. Le temperature basse e rigide sono le condizioni ideai per infortuni muscolari, il freddo causa vasocostrizione, impedendo il giusto afflusso di sangue ai muscoli.

Con il poco sangue a disposizione si perdono anche le capacità elastiche e di contrazione del muscolo; influendo anche sulla resistenza dei muscoli con minor ossigeno si abbassa anche la soglia della fatica.

"Il mattino può essere uno dei momenti più a rischio, perché dopo il rilassamento notturno al caldo ci alziamo e muoviamo in un ambiente più freddo.”

Prima di iniziare qualsiasi forma di attività, che sia una corsa per andare a prendere l’autobus o una sessione di allenamento, è importante portare alla giusta temperatura muscoli e tendini. Questo grazie a creme riscaldanti e al giusto abbigliamento; che dovrà essere a cipolla con strato base di tessuto che tiene lontano l’umidità e strati esterni per riscaldarsi, per poi essere tolti una volta riscaldati:

– Cappellino;

– maglia e calzamaglie termiche;

– calzini lunghi;

Inoltre è opportuno prolungare il riscaldamento in caso di una sessione di allenamento intensa, e scegliere possibilmente le ore più calde della giornata.

Gli strappi muscolari sono lesioni dei muscoli dovuti a movimenti bruschi o scorretti mentre gli stiramenti si verificano quando le fibre muscolari vengono sottoposte a un eccessivo allungamento, perciò se le fibre non sono ben riscaldate e non hanno il giusto quantitativo di sangue possono incombere in questi due tipi di infortuni.

Per questo quando fa freddo è consigliabile fare un riscaldamento di almeno 15 minuti, con un andamento progressivo, partendo cioè con un intensità bassissima per arrivare ad un’andatura ideale di riscaldamento. Evitare anche delle sessioni di stretching statico a freddo ma proporre degli esercizi di andature per aumentare la temperatura e attivare l’organismo.

Per evitare ulteriormente gli infortuni, dedicare qualche minuto allo stretching a fine allenamento ma spostandovi in un ambiente caldo.